Case vacanza. Ecco dove sbagliano

case vacanze e B&B

Cosa non funziona nelle case vacanza alberghi e B&B?

Oggi mi sento di approfondire in maniera molto semplice, concreta un problema che riguarda tutte quelle persone che gestiscono le case vacanza, i B&B e i piccoli alberghi.

Ma perché  approfondire proprio questa categoria? Riflettevo fra me e me pensando a tutte quelle persone che hanno un tesoro fra le mani e non lo sanno o non lo sanno valorizzare al meglio. Parlo di tutte quelle persone che si sono trovate con una casa in più e l’hanno adattata a casa vacanza o B&B. 

Perché prendo ad analisi  proprio questa tipologia di imprenditori?

Il mio lavoro consiste nell’osservare i mercati, le nicchie e creare una comunicazione unica per i clienti che seguiremo successivamente. Abitando in una zona abbastanza turistica del Nord Italia ci capita di collaborare con clienti imprenditori che proprio col turismo hanno a che fare ogni giorno tutto l’anno. 

 

I problemi che riscontriamo:

Alberghi, case vacanza e piccoli B&B che si affacciano sui nostri laghi hanno un potenziale immenso purtroppo non valorizzato. 
Il mio processo di osservazione si mette esattamente nei panni e nel punto di vista del possibile cliente; quest’ultimo sarà alla ricerca di una stanza o una casa dove trascorrere una vacanza.

  • Siti vecchi decisamente non accattivanti dal punto di vista dei colori, del font, dei pulsanti.

  • Non responsivi da telefoni, tablet.

  • Fotografie pessime, non professionali.

  • Difficoltà nel comprendere prezzi, e disponibilità al pernottamento.

  • Le informazioni sono poco dettagliate.

  • Il sito non viene aggiornato da secoli, non ci sono collegamenti a recensioni.

 

Nei panni del cliente.

Dal punto di vista psicologico quando una persona, una famiglia o una coppia cerca un luogo accogliente per trascorrere X giorni in relax ha in mente due cose certe : Il luogo e il budget.

La scelta della struttura la gioca l’impressione che fa il tuo sito e la sua efficienza al caricamento aspetto  molto importante inoltre se è responsive ai telefoni e tablet.

  • Le fotografie verosimili; più foto ci sono da diverse angolazioni meglio è, i dettagli della cucina, delle camere, dei bagni ; ci sentiamo di consigliare vivamente di utilizzare solo foto professionali .
  • Le note informative: elencate tutti i servizi che ci sono ma anche quelli che non ci sono. Ponete attenzione ai servizi extra che talvolta sono offerti su richiesta con un supplemento.
  • Arriviamo alla nota dolente che colpisce i siti più vecchi : la possibilità di visionare le date disponibili con gli eventuali prezzi.
    Molti siti non hanno un plug-in per le prenotazioni ed effettuano le stesse unicamente via mail.
    Questa è una grande mancanza a nostro avviso poichè quando si progetta una vacanza solitamente non si sceglie e si prenota tutto al momento; bisogna meditare, programmare incastrare spostamenti, e molto altro ciò potrebbe farvi perdere un possibile cliente.

Case vacanza e guadagno:

Bisogna entrare nell’ottica che per avere un guadagno  significativo da una struttura ricettiva bisogna investire nell’immagine professionale, attenta e curata della propria attività nei minimi dettagli. Ci vuole davvero poco, un investimento iniziale che vi permetterà di vivere di rendita (ovviamente laddove l’attività abbia  del potenziale ) . Sono i dettagli a fare la differenza!

Non sapete da dove partire? Non sapete se il vostro sito ha queste lacune? E’ completamente da rifare o necessita di piccole migliorie?


Potete contattarci per una consulenza gratuita e iniziare a fare la differenza.

 

Lascia un commento