Programmi di Affiliazione e Influencer
influencer

Programmi di Affiliazione e Influencer

Cosa sono i programmi di affiliazione e influencer

Programmi di Affiliazione e Influencer

Cosa sono i programmi di affiliazione e influencer? Che lavoro fa l’affiliato? Parliamo di una branca molto specifica del marketing: le affiliazioni. Quest’ultima da la possibilità di promuovere i propri prodotti e servizi in base ai risultati. 
In inglese il termine è noto come ” referral programs” ma noi italiani lo conosciamo con il termine di affiliazione.  C’è da sottolineare che in Italia ha fatto fatica a prendere piede questa tipologia di marketing ma con l’intensificarsi di Blog e Blog all’interno di siti qualcuno ha prestato maggior attenzione verso questo mondo.
Alcuni tra i più noti che offrono programmi di affiliazione sono Amazon, Booking. ma ovviamente già lo sai. 

Chi sono gli Influencer

La comunicazione pubblicitaria in rete è passata dai banner pubblicitari e le pubblicità pop-up che comparivano fastidiosamente interrompendo  la navigazione sulla pagina visitata, a metodi di coinvolgimento alternativi per stimolare e invogliare i propri clienti: gli Influencer. 
Con gli Influencer è nato il native advertising ovvero un tipo di pubblicità che propone contenuti sponsorizzati integrati nel contesto editoriale, basati sugli interessi dell’utente. 
Vengono loro proposti dei veri e propri programmi di affiliazione che generano un ritorno economico per entrambi. 
L’influencer spesso viene selezionato e contattato dalle aziende interessate ad attuare questo tipo di comunicazione, se concorde stabiliscono un contratto di collaborazione .
L’azienda che ha selezionato l’influencer con X  criteri ( spesso sbagliati affidandosi al solo numero di Follower senza assicurarsi di  un seguito di una reale community e dunque di un reale coinvolgimento del follower) gli propone un prodotto, un servizio da pubblicizzare invitandolo ad usarlo e recensirlo al fine di farlo conoscere al proprio seguito sui propri social; inoltre viene loro fornito un link o codice sconto nominale che permette alle volte di avere accesso ad ulteriori sconti fornendo così un guadagno per influencer e azienda. 

Chi fa questo lavoro

Il programma di affiliazione ( ne esistono moltissimi ti basti pensare ad Amazon, booking) permette ai proprietari di siti web, blogger, YouTubers, Social media influencer, sviluppatori di guadagnare soldi. In che modo? Raccomandandolo all’interno delle loro community dunque sul proprio sito, canale YouTube, Account Instagram e Facebook percependo una commissione ogni qualvolta si effettua un acquisto tramite il suo sito, canale ecc.

Esistono tre categorie  di persone che possono aderire al programma di affiliazione:

Blogger/proprietari di siti web – Persone che hanno un blog o un sito web esistente.

YouTubers: Se hai un canale YouTube, puoi usarlo per fare domanda per diventare un affiliato

Social media influencers: persone che hanno una certa rilevanza a livello di community sui social i quali interagiscono costantemente con i loro fans e i influenzano il proprio seguito all’acquisto di prodotti da loro proposti a mezzo dei propri social.

E' così semplice lavorare questo lavoro?

Non è tutto oro ciò che luccica se può sembrare una grande affare semplice e soprattutto immediato è bene che sappiate alcune cose sui programmi di affiliazione.

  • Occorre saper coinvolgere le persone di una specifica nicchia e proporre prodotti o servizi coerenti con la vostra persona e il vostro sito
  • Occorre saper usare i tool più importanti
  • Occorre saper attirare interesse con argomenti e contenuti di qualità
  • Occorre Costanza, Determinazione e Impegno Quotidiano
  • Occorre essere persone serie e professionali
  • Se si seguiranno questi punti allora forse avrete qualche chace.

     

Come valutare e ingaggiare influencer

Devi sapere che esistono agenzie specializzate nell’individuare gli influencer ed esistono piattaforme che si occupano di mettere in contatto i brand  e creator.
Aziende e/o privati si affidano a queste agenzie non sapendo bene come mettersi in contatto con questi influencer  sapendo che tale servizio avrà un costo ma li liberarà dal problema di fare scouting.
Se non puoi permetterti di affidarti ad un’ agenzia la quale recluti per te i migliori influencer in linea col tuo brand, potrai risparmiare un po’del tuo budget impegnandoti da solo facendo le dovute ricerche con accuratezza. 
Ingaggiare un influencer ha ovviamente un costo che varia in base alla sua popolarità, odience e al tasso di engagement. Non farti abbindolare dai soli numeri assicurati sempre di richiedere qualche dato statistico all’influencer prescelto. 
Inoltre spendere tutto o gran parte del tuo budget in un influencer Vip non è una grande strategia specie se sei all’inizio; sposta la tua attenzione anche su micro-influencer questi ultimi  (dimostrano recenti studi) hanno un tasso di engagement decisamente maggiore .
Per concludere è ormai evidente che queste nuove forme di comunicazione  riescono ad avere molta di più attrattiva sulle nuove generazioni.  

Vorreste saperne di più e aprire un blog e sperimentare con i programmi di affiliazione? Non dimenticarti i punti appena citati per altre informazioni puoi contattarci qui 

Lascia un commento